Quasi 5 mila pasti in un mese, il cuore degli Alpini di Castellanza per chi ha bisogno

Tra aprile e maggio sono stati 4870 i pasti preparati dagli Alpini di Castellanza, con il contributo della Pro Loco e da alcune volontarie. Il grazie del sindaco a nome della città

solidarietà coronavirus castellanza

Nel periodo compreso tra il 15 aprile e il 18 maggio sono stati 4870 i pasti preparati dagli Alpini di Castellanza, con il contributo della Pro Loco e da alcune volontarie: Daniela, Barbara, Stefania, Monica, Antonella e Lucia. Questo è il preziosissimo aiuto offerto a numerose famiglie castellanzesi in difficoltà che hanno potuto avere a domicilio un pasto pronto.

I pasti sono stati consegnati alle famiglie segnalate dalla Mensa del Padre Nostro, grazie al contributo della Protezione Civile, del Corpo Nazionale Guardia Fuochi e di Roberto, Luca e Alessio, nostri concittadini che si sono resi disponibili come volontari per l’emergenza Covid. Il servizio si era reso indispensabile a causa della sospensione dell’attività di raccolta di alimenti freschi da parte della Mensa del Padre Nostro.

«Il nostro sentito ringraziamento agli Alpini per la disponibilità, l’umanità, e l’entusiasmo e perché quando la nostra città chiama… rispondono sempre! E grazie anche a tutti i volontari che hanno lavorato in questo periodo» – commenta il sindaco Mirella Cerini, a nome di tutta la città.

Continua invece la consegna a domicilio dei pacchi viveri, che stanno diventando sempre più completi grazie alle donazioni di Tigros, Gigante, Metro, Md e della Tabaccheria Seravalli che hanno attivato l’iniziativa della spesa sospesa, di Metro per i prodotti freschi, del Banco Alimentare, del Panificio Colombo, del gruppo di famiglie solidali della Mensa del Padre Nostro e di singoli cittadini.

Pubblicato il 25 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.